Viaggio India Swaminarayan Akshardham Temple Viaggio India

Swaminarayan Akshardham a Nuova Delhi incarna 10.000 anni di cultura indiana in tutta la sua straordinaria grandezza, bellezza, saggezza e felicità. Mostra brillantemente l'essenza dell'antica architettura indiana, le tradizioni e i messaggi spirituali senza tempo. L'esperienza di Akshardham è un viaggio illuminante attraverso l'arte gloriosa dell'India, i valori e i contributi per il progresso, la felicità e l'armonia dell'umanità.

Il complesso di Swaminarayan Akshardham è stato costruito in soli cinque anni grazie alle benedizioni di HDH Pramukh Swami Maharaj del Bochasanwasi Shri Akshar Purushottam Swaminarayan Sanstha (BAPS) e ai colossali sforzi devozionali di 11.000 artigiani e migliaia di volontari BAPS. Annunciato dal Guinness World Record come il più grande tempio indù comprensivo del mondo, il complesso è stato inaugurato il 6 novembre 2005.

Storia di Akshardham Temple Delhi
Akshardham Mandir Delhi è stato ufficialmente aperto al pubblico il 6 novembre 2005. È stato inaugurato dal presidente dell'India in tempo Dr. A.P.J. Abdul Kalam. Ci sono voluti circa 5 anni per costruire l'intero complesso Swaminarayan Akshardham secondo i metodi antichi come Vastu Shastra e Pancharatra Shastra.
Sulle rive del fiume Yamuna, questo tempio è vicino al villaggio dei Giochi del Commonwealth del 2010. L'idea del complesso fu ideata da Yogiji Maharaj intorno al 1968, l'ora capo spirituale di BAPS. Più tardi, nel 1982, il suo successore Pramukh Swami Maharaj iniziò i lavori per la costruzione del complesso Akshardham.

Nel 2000, per il progetto sono stati offerti da Delhi Development Authority e Uttar Pradesh 60 ettari e 30 acri di terra. Nel mese di novembre 2000 è iniziata la costruzione del tempio che è stato completato in circa 5 anni. Fu quindi ufficialmente inaugurato nel novembre 2005. All'inaugurazione partecipò l'allora Primo Ministro dell'India, Manmohan Singh e il leader dell'opposizione, il Sig. L.K Advani.
Akshardham Delhi è stato anche insignito del record mondiale del Guinness per essere il più grande tempio indù completo al mondo.

Cosa da Vedere Delhi

Delhi è la più grande metropoli dell'India e l'ottava più grande del mondo. È iniziato come Indrapatta (aka Indraprastha), un piccolo insediamento di Pandavas nella foresta di Khandva vicino al fiume Yamuna intorno all'800 aC. Più tardi, nel 736, i re Tomar fondarono una nuova città chiamata Lal Kot non lontano da questa terra storica. Da allora, oltre 100 sovrani di 15 dinastie hanno cercato di cambiare il volto e il destino di Delhi e hanno fondato 9 città adiacenti l'una all'altra. Questo sito parla di oltre 1300 monumenti, che esistono ancora entro i confini di queste città storiche come Indraprastha, Lal Kot e Qila Rai Pithora, Dar-Ul-khilafat (aka Siri), Tughlaqabad, Jahanpanah, Ferozabad, Deenpanah e Shergarh , Shahjahanabad e la Delhi di Lutyen.
Delhi comprende 3 siti del patrimonio mondiale, 174 monumenti protetti nazionali e oltre centinaia di monumenti protetti dallo stato e diversi monumenti non protetti e meno noti. Mentre le agenzie governative e diverse ONG fanno la loro parte nel ripristinare questi capolavori dimenticati dell'architettura alla loro gloria originale, ci siamo assunti la responsabilità di introdurli nel mondo, così da non essere più ignorati e persi nel tempo. Monuments-Of-Delhi non è solo una dozzina di vecchi edifici, si tratta di diverse antiche moschee, baoli, havelis, mura, porte, fortezze, giardini e strade, che decorano Delhi, la capitale dell'India.