Viaggio India Jama Masjid of Delhi Viaggio India

Jama Masjid (la moschea del venerdì), Delhi è la più grande e forse la sua più magnifica moschea del paese. Si trova dall'altra parte della strada rispetto al Forte Rosso. La grande moschea di Old Delhi è l'ultima stravaganza architettonica dell'imperatore Mughal Shah Jahan con un cortile capace di contenere 25.000 devoti. La moschea misura 65 metri per 35 metri e la sua corte forma un quadrato di 100 metri. Costruito nel 1656, è un eloquente ricordo del fervore religioso Mughal. Il suo ampio cortile contiene migliaia di fedeli che offrono le loro preghiere qui.

È anche conosciuto come "Masjid-i-Jahanuma" o "Moschea che domina la visione del mondo". Fu progettata come la principale moschea dell'Imperatore Shahjahan. Una vasta distesa si separa dalla strada principale. Situato nell'antica città di Old Delhi, questo monumento è stato costruito da cinquemila artigiani. Questa magnifica struttura si trova sul Bho Jhala, una delle due colline della vecchia capitale Mughal di Shahjahanabad. Ad est, questo monumento si affaccia sul Lal Quila (Forte Rosso) e ha tre porte, quattro torri e due minareti. È costruito alternando strisce verticali di arenaria rossa e marmo bianco. Nelle tre cupole il marmo bianco è stato ampiamente utilizzato e sono state intarsiate con strisce di nero.

La struttura è stata collocata su un'alta piattaforma in modo che la sua magnifica facciata sia visibile da tutte le aree adiacenti. Ampie rampe di scale portano alle imponenti porte del nord e del sud. Ampie scalinate e porte ad arco sono il segno distintivo di questa famosa moschea. Il principale ingresso orientale, probabilmente utilizzato dagli imperatori, rimane chiuso nei giorni feriali. La sala principale di preghiera sul lato ovest è adornata da una serie di archi a forma di cuspide, che si ergono su 260 pilastri che sostengono circa 15 cupole di marmo a varie altezze. Gli adoratori usano questa sala quasi tutti i giorni, ma il venerdì e altri giorni sacri. I locali del minareto meridionale sono larghi 1076 metri quadrati dove 25.000 devoti possono sedersi insieme per il namaaz (preghiera).

Si dice che l'Imperatore Shahjahan abbia costruito Jama Masjid a spese del crore di Rs.10 e che possa essere chiamato la replica di Moti Masjid ad Agra. Combina il meglio degli stili di architettura indù e musulmana. Un intero modo di vivere, un microcosmo dell'India per eccellenza che risiede all'ombra di questo antico monumento, sui suoi passi, nelle stradine, che narra una storia del ricco patrimonio culturale dell'India.

Storia di Jama Masjid
La storia è una testimonianza del fatto che l'architettura di Jama Masjid è stata molto iconica nel senso che si ritiene essere il prototipo di ispirazione architettonica di Badshahi Masjid (costruito dal figlio di Shah Jahan Aurangzeb a Lahore) e di parlare più del suo significato, il la moschea ospita la collezione di reliquie di Maometto - il Corano scritto su pelle di daino, capelli rossi barba del Profeta e anche i suoi sandali e impronte sulla porta settentrionale collocati in un armadietto.
Vedendo la moschea ora, si erge con orgoglio come simbolo di amore e fratellanza nella città dove le culture si sono mescolate così bene e così splendidamente. Qui non vedrete solo i musulmani che offrono le loro preghiere qui, ma altri gruppi religiosi tengono Jama Masjid in un posto speciale nei loro cuori.

Cosa da Vedere Delhi

Delhi è la più grande metropoli dell'India e l'ottava più grande del mondo. È iniziato come Indrapatta (aka Indraprastha), un piccolo insediamento di Pandavas nella foresta di Khandva vicino al fiume Yamuna intorno all'800 aC. Più tardi, nel 736, i re Tomar fondarono una nuova città chiamata Lal Kot non lontano da questa terra storica. Da allora, oltre 100 sovrani di 15 dinastie hanno cercato di cambiare il volto e il destino di Delhi e hanno fondato 9 città adiacenti l'una all'altra. Questo sito parla di oltre 1300 monumenti, che esistono ancora entro i confini di queste città storiche come Indraprastha, Lal Kot e Qila Rai Pithora, Dar-Ul-khilafat (aka Siri), Tughlaqabad, Jahanpanah, Ferozabad, Deenpanah e Shergarh , Shahjahanabad e la Delhi di Lutyen.
Delhi comprende 3 siti del patrimonio mondiale, 174 monumenti protetti nazionali e oltre centinaia di monumenti protetti dallo stato e diversi monumenti non protetti e meno noti. Mentre le agenzie governative e diverse ONG fanno la loro parte nel ripristinare questi capolavori dimenticati dell'architettura alla loro gloria originale, ci siamo assunti la responsabilità di introdurli nel mondo, così da non essere più ignorati e persi nel tempo. Monuments-Of-Delhi non è solo una dozzina di vecchi edifici, si tratta di diverse antiche moschee, baoli, havelis, mura, porte, fortezze, giardini e strade, che decorano Delhi, la capitale dell'India.