Viaggio India Karni mata temple bikaner Viaggio India

Karni Mata TempleKarni Mata Temple è un santuario sacro popolare e insolito dell'India. Questo tempio si trova in una piccola città di Deshnok, che si trova a una distanza di 30 km a sud di Bikaner, nel Rajasthan. Karni Mata Mandir è facilmente raggiungibile con autobus regolari da Bikaner e Jodhpur. Per garantire un viaggio confortevole, si può anche optare per i taxi che possono essere utilizzati da qualsiasi parte del Rajasthan. Il tempio è dedicato alla dea Karni, che è considerata l'incarnazione di Maa Durga.

Nel 14 ° secolo, si dice che la Dea Karni abbia vissuto e compiuto molti miracoli durante la sua esistenza. Karni Mata era un mistico, che guidava una vita virtuosa impegnata al servizio dei poveri e degli oppressi di tutte le comunità. Si dice che la dea abbia gettato le basi di Deshnoke. Secondo le storie, una volta quando il suo figlio più piccolo affogò, la dea Karni chiese a Yama (il dio della morte) di riportarlo in vita.
Lord Yama rispose che non poteva restituire la vita di suo figlio. Così, Karni Mata, essendo un'incarnazione della Dea Durga, restaurò la vita di suo figlio. A questo punto, ha annunciato che i suoi familiari non moriranno più; infatti si sarebbero incarnati sotto forma di ratti (kabas) e alla fine questi ratti sarebbero tornati come membri della sua famiglia. A Deshnok, ci sono circa 600 famiglie che affermano di essere i discendenti di Karni Mata.

L'attuale tempio risale al XV secolo, quando fu costruito da Maharaja Ganga Singh di Bikaner. La splendida facciata del tempio è interamente costruita in marmo. All'interno del complesso del tempio, si può vedere un paio di porte d'argento davanti al santuario principale della Dea. Queste porte in argento massiccio sono state donate da Maharaja Gaj Singh, durante la sua visita a questo tempio.
Nel santuario principale, l'immagine della dea è posta con oggetti sacri ai suoi piedi. Circondata da topi, Karni Mata regge una trishul (tridente) in una delle sue mani. L'immagine di Karni Mata è alta 75 cm, decorata con un mukut (corona) e una ghirlanda di fiori. Su entrambi i lati, sono collocate le immagini delle sue sorelle. Il Tempio di Karni Mata attira numerosi turisti e pellegrini durante tutto l'anno, grazie ai suoi unici esseri che presiedono.

Il tempio ha circa 20.000 ratti che vengono nutriti, protetti e venerati. Molte buche possono essere viste nel cortile di questo tempio. Nelle vicinanze di questi fori, si possono vedere ratti impegnati in diverse attività. I ratti possono essere visti qui mangiando da enormi ciotole di metallo, dolci e cereali. Per rendere sicuri i ratti sacri, fili e griglie si trovano sul cortile per evitare i rapaci e altri animali.
È considerato di buon auspicio, se un ratto (kaba) attraversa i piedi. Anche, un assaggio di kaba (ratto bianco) è considerato promettente e fruttuoso. Due volte all'anno, un festival è celebrato in onore di Karni Mata. Durante questo periodo viene organizzata una grande fiera e le persone vengono qui per cercare le benedizioni della Dea.

Cosa da Vedere Bikaner

Un'oasi nel cuore del grande deserto del Thar , Bikaner, la quarta città più grande del Rajasthan è un punto di fusione di storia, cultura e regalità! Fondato da Rao Bika; figlio primogenito di Maharj Rao di Jodhpur, nel 1486, inizialmente era un terreno arido chiamato "Jungladesh" e apparteneva a un Nehra Jat chiamato "Nera". Più tardi, Nera accettò di arrendersi a condizione che il suo nome fosse associato alla criniera della città. Quindi, questa città reale ha preso il nome.
Sia durante la preistoria che nei tempi moderni, questa magnifica oasi ha sempre avuto un ruolo significativo nella storia del Rajasthan. Mentre nei tempi antichi, la città fungeva da importante rotta commerciale tra l'Asia centrale e la Gujrat Coast, ora si vanta di essere uno dei luoghi più ricercati da visitare in Rajasthan.

Un tempo capitale dello stato principesco di Bikaner, la città passò sotto la sovranità degli imperi Mughal durante il regno del suo sesto sovrano Maharaja Rai Singhji. Già stato ricco, Bikaner divenne uno degli stati più ricchi sotto la sovranità di Mughal, mentre l'arte e l'architettura erano nelle loro migliori forme. Durante questo periodo furono costruiti monumenti storici come Chintamani Durg o il Forte di Junagarh, Karan Mahal Palace, il quartiere Zenana e Chandra Mahal.
Più tardi, nel XVIII secolo, lo stato passò sotto la sovranità del dominio britannico. Anche se sotto il governo britannico, la ricchezza e la prosperità di Bikaner erano al culmine; Badal Mahal è l'esempio migliore per citare questo. Durante questo periodo, lo stato assistette all'ascesa di Ganga Mahal, del palazzo Ganga Niwas e di molti altri gloriosi esempi di architettura.