Viaggio India Bankey Bihari Temple Viaggio India

Il Tempio Bankebihari, situato nel centro della città, è uno dei templi più famosi dell'India. Si estende su una vasta terra, questo tempio è considerato la pia casa del Signore Krishna dove si realizzano i sogni dei suoi discepoli. Raffigurante l'architettura di Brij, questo tempio racchiude una sala principale con statue di Lord Krishna e il suo compagno perpetuo, Radha. Questi idoli sono vestiti con gioielli e vestiti dalla testa ai piedi. Le pareti e i soffitti sono dipinti con le immagini di varie divinità, mentre la veranda è al di fuori della sala principale è ricoperta da fotografie incorniciate raffiguranti l'infanzia di Lord Krishna. Centinaia di devoti si radunano nei locali del tempio durante l'aarti, sia al mattino che alla sera. I viaggiatori che visitano Bharatpur possono facilmente raggiungere questo tempio con mezzi di trasporto locali come auto-risciò, risciò in bicicletta, o tonga, o persino un taxi.

Storia del Tempio di Ganga
Costruito da Maharaja Balwant Singh, l'ex sovrano di Bharatpur, questo tempio a due piani è noto per il suo design strutturale unico nel suo genere, che è una perfetta combinazione di diversi stili architettonici. La leggenda narra che Maharaja Balwant Singh, che non aveva figli, implorò la Dea per un bambino per diversi anni e addirittura si impegnò a costruire un tempio dopo essere stato benedetto con un figlio.
La Dea quindi concesse il suo desiderio e quindi la costruzione di questo tempio iniziò nel 1845. Ci vollero quasi 91 anni per completare il tempio e, completato, Brijendra Singh, che era il quinto discendente del Maharaja Balwant Singh, pose l'idolo della Dea Ganga in il tempio.

Struttura del Tempio di Ganga
Oltre ad essere la dimora del magnifico idolo di Ganga Maharaj, che è fatto di puro marmo bianco, il tempio ospita anche una statua di coccodrillo che si ritiene sia la portatrice divina della Dea. Il tempio ospita anche una statua alta quattro piedi di Maharaja Bhagiratha. Si dice che il gong situato all'interno del tempio abbia un riverbero così potente da poter essere sentito anche da una grande distanza. Il tempio è un simbolo per rappresentare la santità e la purezza della Dea Ganga.

Cosa da Vedere Bharatpur

Bharatpur, il 'Lohagarh' o la "Porta Orientale al Rajasthan" è una terra di gloria e gloria. Sede di alcuni dei siti più storici, meraviglie naturali e racconti valorosi, era una volta le regioni più invincibili dell'intero deserto del Thar. A causa della sua grande linea di difesa, la città ha preso il nome 'Lohagarh'. Fondata da Maharaha Suraj Mal nel 1733, la città era precedentemente conosciuta come "Mewat" e in seguito fu chiamata "Bharatpur" dal nome del re "Bharat", uno dei fratelli di Lord Rama. Essendo la parte più inespugnabile del Rajasthan, Bharatpur ha resistito con successo alla sua cultura e al suo patrimonio da tempo immemorabile. La città ha una storia che riporta i visitatori al V secolo aC ed è nota per essere l'origine del "Regno di Matsay". Ben collegato e facilmente accessibile dalle principali parti del paese - 178 km da Jaipur, 180 km da Delhi, 55 km da Agra, 34 km da Mathura, Bharatpur è anche uno dei migliori posti da visitare nel Rajasthan. Situato a circa 183 metri sopra il livello del mare, è un'epitome del turismo del Rajasthan e si trova all'interno della tanto auspicata 'Triangolo d'oro' mappa turistica dell'India. Che sia un appassionato di storia, un amante della natura o un cercatore di piacere, tutti possono soddisfare i loro desideri mentre visitano questa parte invincibile del Rajasthan. Oltre alla storia ricca e diversificata, Bharatpur vanta anche la sua gamma esotica di flora e fauna. Sede del tanto acclamato Keoladeo National Park , patrimonio mondiale dell'UNESCO, è un vero scrigno per gli amanti della natura.