Viaggio India Ranthambore Fort Viaggio India

La storia del Forte di Ranthambore ruota attorno a Sawai Madhopur. La città di Sawai Madhopur è identificata dal Ranthambore National Park e dal Ranthambore Fort che è circondato da Vindhyas e Aravallis, tra vasti e aridi tratti del Rajasthan spogliati. Il nome di Ranthambhore proveniva dalle due colline, Rann e Thambor, che si trovano in stretta vicinanza l'una dell'altra. Fort si trova su un isolato la collina di Thambhore e 481 metri (1578 piedi) sul livello del mare e Rann è adiacente alla collina di Thambhore che copre alcuni panorami mozzafiato e l'intera cima di una collina nel cuore del Parco. È entrato a far parte del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO sotto la serie di colline del Rajasthan.

Si crede che il forte di Ranthambhore sia stato costruito durante l'ottavo secolo dal sovrano dei Chauhan, anche se l'esatto sovrano durante il cui regno fu iniziato il forte è difficile da nominare. Ranthambhore nacque dopo Prithvi Raj Chouhan che fu l'ultimo re indù di Delhi, i discendenti di Prithvi Raj Chouhan vennero a Ranthambhore e resero questo posto la loro capitale, ma la vera fama di Ranthambore arrivò quando il più noto sovrano di questo periodo Raja Hammir Dev fu incoronato in 1283 dC Il forte fu attaccato da un certo numero di grandi potenze in diversi punti della storia. Tra questi vi erano Qutub-ud-din (1209), Allaudin Khilji (1301), Feroz Tughlaq (1325) e Bahadur Shah del Gujarat ( Infine, il forte fu catturato dai Mughal che in precedenza lo usarono come luogo di sosta e successivamente come fortezza carceraria. Nel XIX secolo, il forte fu restituito al Maharaja di Jaipur e rimase con loro fino al tempo l'India ottenne l'indipendenza nell'anno 1947.

Il Forte Ranthambore si estende su un'area di 7 chilometri di circonferenza e comprende un'area di quasi 4 chilometri quadrati. Il forte aveva molti edifici all'interno dei quali solo pochi sono sopravvissuti alle devastazioni delle guerre e del tempo. Tra le rovine rimanenti, i due padiglioni, Badal Mahal, Dullah Mahal, 32 Pillared Chhatri e Hammirs Court danno un'idea dell'antica grandezza. Il Forte ha anche molti cenotafi, moschee, templi, caserme, gradini e cancelli. Tutto intorno al forte si possono vedere molte antiche rovine con resti di mura mute testimonianze del passato. Per l'approvvigionamento idrico ci sono due serbatoi alimentati a pioggia nel forte. Il forte è circondato da massicce mura di pietra che sono rafforzate da torri e bastioni. L'intera pietra per lavori di muratura è stata estratta dall'area del forte stesso e le miniere sono state successivamente trasformate in stagni per il deposito dell'acqua.

Il Tempio di Ganesha è la principale attrazione del forte, Migliaia di persone vengono qui da ogni angolo del paese e cercano benedizioni dal Signore per la felicità e la prosperità. Un buon giorno per visitare il forte è mercoledì, il giorno del Signore Ganesh, quando molta gente del posto visiterà il tempio di Ganesh. Un aspetto interessante è la posta che viene inviata a Lord Ganesha consistente principalmente in inviti di nozze. Queste lettere vengono consegnate ogni giorno dal postino locale. Il Fort è un buon posto per osservare gli uccelli. Ci sono un gran numero di uccelli, i languri, il piccolo gatto strano e il gatto da pesca inafferrabile che usano l'area.

Storia del Forte di Ranthambore
Rajput King Sapaldaksha della dinastia Chauhan iniziò la costruzione del forte nel 944 d.C. E da allora molti dei suoi successori contribuirono alla costruzione del Forte di Ranthambore. Rao Hammir Deo Chauhan era quello il cui ruolo è stato considerato il maggiore.
Ala-uddin khilji cerca di catturare il forte durante il 1300 d.C. ma non ci riuscì. Dopo tre tentativi infruttuosi, il suo esercito alla fine conquistò il Forte di Ranthmbhore nel 13 ° secolo e pose fine al regno dei chauhanas. Dopo tre secoli Akbar alla fine assunse il Forte e sciolse lo Stato di Ranthambhore nel 1558. Il forte rimase in possesso dei governanti Mughal fino alla metà del XVIII secolo.
Nel 18 ° secolo i governanti Maratha erano al loro apice e per controllarli Sawai Madho Singh, quel tempo re del Jaipur chiese a Mughal di avere per lui il Forte. Sawai Madho Singh sviluppò quindi il vicino villaggio e fortificò il forte e ribattezzò il villaggio come Sawai Madhopur.

Cosa da Vedere Ranthambore

Questo è un bellissimo posto che è fiorito con la ricca fauna e flora che rende questo posto più sorprendente. Famoso per le tigri reali, Ranthambore è annoverato tra i migliori parchi nazionali dell'India. Un tempo terreno di caccia dei Maharaja di Jaipur, Ranthambore è ora la migliore area di conservazione della fauna selvatica in Rajasthan. Anche il turismo nel loro turismo faunistico in India ama viaggiare attraverso questo posto.
Con la presenza di una ricca fauna e flora del Ranthambore è anche famosa per varie attrazioni tra cui forti e altri monumenti che svolgono un ruolo importante nel rendere Ranthambore un'attrazione turistica di primo piano. Per rendere il tour di Ranthambore più prestigioso abbiamo creato la lista consolidata delle principali attrazioni turistiche di Ranthambore.