Viaggio India Parco nazionale di Panna Viaggio India

Il Panna National Park è una destinazione popolare per il turismo naturalistico, vicino al sito dei templi di Khajuraho. Come destinazione di safari naturalistici, è ben visibile nella mappa turistica dell'India centrale. Una serie di colline pianeggianti si innalzano sopra la sponda orientale del fiume ken, 40 chilometri a sud-est da Khajuraho sulla Bamitha a Panna road. Quest'area è protetta come il Panna National Park e vanta le ultime vestigia della gloriosa foresta di teak che un tempo copriva gran parte della regione. Le foreste di teak sono magnifiche subito dopo i monsoni, un autunno in cui le grandi piramidi di fiori in teak profumano l'atmosfera. In estate il gigantesco teak lascia appassito in lacy skeltons e cade, coprendo la terra con un tappeto di molte sfumature. Il parco è aperto da ottobre a giugno durante il quale possiamo godere di safari nella giungla in questa riserva di tigri. Durante la stagione dei monsoni, il parco rimane chiuso per i turisti.

Il parco è su una superficie di 543 chilometri quadrati con pittoresche gole, cascate e foreste di teak. Solo le jeep a benzina sono consentite all'interno dei suoi confini, e una visita guidata di primo mattino, se fortunati, si possono vedere le graziose Tigri, Leopardi, Orso bruno, Cervo macchiato o Chital, la gazzella indiana, una mandria di cinghiali, Hyena ecc. E 'anche un bene per gli uccelli. La sua collinetta rocciosa offre il luogo ideale per il nidificazione degli avvoltoi, grazie al quale possiamo vedere 6 diverse specie di avvoltoi che sono un'attrazione speciale dei safari nella giungla di Panna. La foresta è adiacente alla città di Panna, che è un luogo storico. Il passato reale della città risale alla metà del 17 ° secolo dC, quando divenne la capitale del regno di Maharaja Chhatrasal. D'altra parte, con il fiume Ken che attraversa le colline di Panna, la città ha un regalo per gli animali selvatici. È possibile trovare la maestosa tigre, il ghariyal - un enorme rettile che si trova solo nel subcontinente indiano e una varietà di flora e fauna nel Panna National Park. Fu dichiarato nel 1994 come la 22 riserva tigre dell'India e la quinta nel Madhya Pradesh.

Fauna selvatica in Panna

mammiferi
Oggi Panna è l'habitat più eccezionale e ben gestito per tutte quelle varie creature selvatiche dell'India. Il parco nazionale è la casa ideale per la varietà di flora e fauna tra cui avvoltoi, cheetali, chinkaras, sambhar e bradipi. Panna è anche la casa ideale per il re delle giungle - le tigri reali (Panthera tigris) insieme ai suoi simili esseri leopardo (Panthera pardus), cane selvatico (Cuon alpinus), lupo (Canis lupus), hyaena (Hyaena hyaena), caracal (Felus caracal) e altri gatti più piccoli.
Le aree boscose sono punteggiate di sambar, il più grande dei cervi indiani, chital e chowingha. Si possono facilmente vedere nilgai e chinkara nella maggior parte delle aree aperte nelle praterie, specialmente nella periferia.

Avifauna
Il numero di specie di uccelli trovati in Panna è di 200 che includono i conteggi migratori. Si possono trovare specie come la cicogna dal collo bianco, l'oca a testa scoperta, il miele Buuzzard, l'avvoltoio re, il parrocchetto con testa di fiore, il pigliamosche del paradiso, il chiacchierone di scimitarra con testa ardesia per gli effetti più cinguettanti e sfrenati di Panna.

Rettile
Panna vanta anche una varietà di serpenti, tra cui il pitone e altri rettili nelle vicinanze.

Flora in Panna Tiger Reserve
Le aree di Panna Tiger Reserve hanno clima secco e caldo. Tale clima porta il teak secco e la foresta mista secca accoppiando con terreni Vindhyan poco profondi. Il tipo di vegetazione dominante è una foresta decidua mista tra le aree di pascolo. Altri tipi di foresta principali sono praterie aperte, boschi aperti e fiumi con erbe alte e boschi spinosi. Le caratteristiche specie floreali scoperte in questa zona sono Tectona grandis, Diospyros melanoxylon, Madhuca indica, Buchnania latifolia, Anogeissus latifolia, Anogeissus pendula, Lannea coromandelica, Bosswelia serrata, ecc.

Luoghi di interesse

Raneh Falls Raneh Falls: una delle cascate di rilievo nella riserva di Panna che emerge dalla confluenza dei fiumi Ken e Khuddar. Questa cascata prende il nome dal re Rane Pratap, ex governatore della regione. Raneh Falls forma il canyon di 30 m di profondità e 5 km di lunghezza per scendere nelle regioni del Santuario di Ken Gharial. I dintorni delle cascate sono adornati con granito cristallino, che è presente in varie tonalità che vanno dal rosa, rosso e grigio. Oltre alle cascate grandi e piccole che si formano alla confluenza, alcune cadute stagionali compaiono anche durante la stagione dei monsoni, che vale davvero la pena osservare.
Ken Gharial Sanctuary: uno dei santuari di spicco della periferia di Panna da stabilire con l'obiettivo di conservare le specie in via di estinzione dei Gharial indiani. Il Ken Gharial Sanctuary è stato collocato nel complesso dei fiumi Khuddar e Ken a Panna, nel distretto di Chattrapur. Il santuario si estende su una superficie di 13,5 km quadrati e fu istituito nell'anno 1985.
Aperto per i turisti dall'alba al tramonto, il santuario funge da habitat naturale per varie altre specie di rettili, tra cui il mega gharial pescatore di 6 m di lunghezza. Circondato da fitte foreste, il santuario è anche fiorito con 45 km di tratto di fiume con banchi di sabbia e offre rifugio al cinghiale, chinkara, toro blu, pavone e chital.

Mahamati Prannathji Temple: Mahamati Prannathji Temple è un importante pellegrinaggio dei Pranami e attrae molti devoti durante Sharada Purnima. La leggendaria storia narra che Mahamati Prannathji visse in questo sito per 11 anni, dopo di che portò il samadhi in una delle cupole di questo tempio. Il tempio fu costruito nell'anno 1692 con stili architettonici musulmani e indù unici nelle sue cupole e le formazioni di loto. Il tempio è diviso in sei parti: Shri Gummatji, Shri Bangalaji, Shri Sadguru Mandir, Shri Baijurajji Mandir, Shri Chopada Mandir e Shri Khijada Mandir.
L'attrazione principale di questo sito di pellegrinaggio è Shri Gummatji, un edificio circolare con nove cupole di marmo. Otto di queste cupole rappresentano le otto direzioni e la cupola centrale ha un Kalasha dorato divino. Oltre a questo, Kaman Darwaza è un famoso cancello del tempio, costruito in metallo argentato.

Informazioni di viaggio

In aereo: L'aeroporto più vicino è Khajuraho (25 km), ben collegato con la capitale Delhi e la città di Taj Mahal-Agra.

In autobus: i veicoli a benzina a quattro ruote motrici possono essere perfetti per gli appassionati di fauna selvatica che osservano e aggirano la riserva. Terreno accidentato, strade non degradate; pendenze ripide sono difficili per altri veicoli. I veicoli privati possono essere noleggiati a Khajuraho / Panna.

In treno: Jhansi (180 km) per chi viaggia da Mumbai, Delhi e Chennai; Satna (90 km) per chi viaggia da Delhi, Kolkata e Varanasi; Katni (150 km) per chi viaggia da Mumbai, Chennai e Nagpur.