Luoghi turistici famosi a Kerala

Wayanad
Il nome Wayanad deriva dall’espressione ‘Wayalnadu’ che significa una terra di risaie. il sistema di fiume Kabini di Wayand è la fonte perenne di acqua a Cauvery. Questo distretto gode della bellezza del paesaggio delizioso. È coperto da foreste spesso varia tra i 700 ei 2100 metri sul livello del mare.
Il progetto Banasura in questo distretto ospita una diga esclusiva terrestre che sarà la più grande in India e la seconda più grande del mondo.
Questa è anche la terra dei tribali con la più alta concentrazione di popolazione tribale in Kerala. Ci sono un certo numero di templi antichi, grotte rocciose che si riferiscono all’era dell’età della pietra, chiese, moschee e monumenti antichi.

Munnar è situata alla confluenza di tre ruscelli di montagna – Mudrapuzha, Nallathanni e Kundala. A 1.600 metri sul livello del mare, questa stazione della collina era una volta la località estiva del governo britannico di un tempo nel sud dell’India.
Le piantagioni di tè sprawling, le città dei quadri, le corsie di tortuosità e le strutture per le vacanze rendono questa una località turistica popolare. Tra la flora esotica trovata nelle foreste e nelle praterie qui è il Neelakurinji. Questo fiore che bagna le colline in blu una volta ogni dodici anni, fiorirà nel 2018. Munnar ha anche il picco più alto nell’India meridionale, Anamudi, che torna oltre 2.695 m. Anamudi è un luogo ideale per il trekking.
Esploriamo ora alcune delle opzioni in Munnar e in giro per cui potrebbero offrire ai viaggiatori ampi opportunità di godere della stupenda stazione della collina di Munnar.

Athirapally
A 32 km da Chalakudy, 73 km da Kochi, 59 km da Thrissur, 100 km da Munnar, 122 km da Kottayam, 170 km da Kozhikode, 174 km da Coimbatore e 269 km da Trivandrum, le cascate di Athirapally sono uno dei le migliori cascate in India e uno dei luoghi turistici più famosi di Kerala e uno dei fuggevoli weekend di Kochi, Coimbatore e Munnar. Queste sono magnifiche cascate sul fiume Çalakudy situato all’ingresso della collina Sholayar nel distretto di Thrissur.
Questa cascata scende da un’altezza di 80 piedi attraverso diversi flussi paralleli che offrono una grande bellezza scenica. Nella stagione del monsone, l’acqua diventa forza e tutti i corsi si uniscono e appaiono come le cascate del Niagara. Questo è il più grande cascate in Kerala e ben noto per la sua bellezza panoramica.Si può raggiungere la cima di Athirapally, a circa 15 minuti a piedi dall’ingresso delle cascate. Offre viste spettacolari sulle colline di Sholayar e una vista unica sulle cascate di questo luogo. Circa 10-15 minuti trekking verso la cima delle cascate vi porterà in fondo alle cascate dove si può sperimentare la più grande bellezza delle cascate. Il nuoto è possibile nel flusso in fondo alle cascate di Athirappilly.
Giù dalla cascata, il fiume continua come il fiume Chalakudy che, infine, scaturisce nel Mar Arabico. Questo fiume è un hotspot di diversità biologica con 85 specie di pesci d’acqua dolce che vive in esso. La foresta di Athirapally è anche l’habitat naturale di diverse specie come il grande hornbill, Malabar pied hornbill, Malabar hornbill grigio, hornbill grigio indiano, elefante asiatico, tigre, leopardo, bisonte, sambar e macaque lion-tailed.
Le cascate di Vazhachal, le cascate di Charpa, Anakkayam, la diga di Sholayar, il santuario di Wildlife Sanctuary di Valparai e Malayattur sono i luoghi vicini da visitare a Athirapally. Offre anche attività di avventura come il rafting, trekking, ecc.
Chalakudy (32 km) è il più vicino incrocio di Athirapally ed è collegato in autobus con Thrissur (55 km), Kochi (73 km) e Palakkad (110 km). Si può prendere il veicolo pubblico / privato da Chalakudy per raggiungere Athirapally. L’aeroporto di Cochin è l’aeroporto più vicino a Athirapally, che dista 40 km. Kochi e Thrissur sono due principali collegamenti ferroviari nelle vicinanze. La stazione ferroviaria più vicina è la stazione ferroviaria di Chalakudy a 32 km da Athirapally.

Kumarakom
Kumarakom è un gruppo di piccole isole sul lago Vembanad in Kerala. Conosciuta anche come la regina di Vembanad, Kumarakom è la destinazione più famosa del Kerala Backwaters per la tradizionale corsa in houseboat ed è tra i luoghi turistici più visitati nello stato di Kerala. Questo è anche uno dei weekend ideali di Kochi & Trivandrum.
Il suolo di Kumarakom è estremamente fertile a causa della vicinanza alla fonte di acqua, ciò ha portato alla crescita di una vasta gamma di flora a Kumarakom, in particolare le alberi di mangrovie e di cocco. Kumarakom è un paradiso incredibilmente bello di foreste di mangrovie, campi di riso verde smeraldo e boschetti di cocco. È anche famoso per il massaggio ayurvedico, lo yoga, la meditazione, la nautica, la pesca e il nuoto.
Il nome Kumarakom è derivato dalla divinità di un vecchio tempio Kumaran. Arundhati Roy, autore del premio Booker del 1997 The God of Small Things, è stato sollevato nel vicino villaggio di Aymanam. Per proteggere l’ecologia del luogo, il governo di Kerala ha dichiarato Kumarakom come una zona turistica speciale. Kumarakom ospita un’ampia varietà di flora e fauna. Kumarakom Bird Sanctuary è un noto santuario di uccelli dove molte specie di uccelli migratori visitano. Egrets, darters, aironi, teals, uccelli acquatici, cucciolo, anatra selvatica e uccelli migratori come la visita di cicogna siberiana qui in greggi e sono un affascinare i visitatori. È organizzato un viaggio a canoa da canottaggio a due ore ed è meglio intrapreso la sera o la mattina presto.

Il lago di Vembanad è uno dei più grandi laghi d’acqua dolce in India. L’opzione principale di turismo a Kumarakom è la barca da crociera di Vembanad. Ci sono barche di campagna e houseboats per l’esperienza di crociera in barca. Una crociera Houseboat lungo i backwaters è davvero un’esperienza straordinaria per ogni viaggiatore a Kumarakom. Nella zona sono disponibili eccellenti pesci marini e d’acqua dolce, inclusi gustosi karimin, gamberi e gamberetti. Kumarakom è la sede per la corsa in barca Sree Narayana Jayanthi tenuta nel mese di settembre durante il festival Onam. In questo evento parteciperanno più di 1000 guardie in barche di diverse dimensioni e forme.
L’aeroporto internazionale di Cochin è l’aeroporto più vicino a una distanza di 74 km per raggiungere Kumarakom. Kottayam è la stazione ferroviaria più vicina a Kumarakom (16 km). Kumarakom è accessibile anche in barca da Alappuzha.
Kumarakom è collegato da frequenti autobus da Kottayam. Il servizio di autobus KSRTC collega Kottayam a tutte le città di Kerala. Bus privati ​​deluxe di A / C collegano Kottayam con le principali città come Chennai, Mangalore, Bangalore e Trivandrum.
Il periodo migliore per visitare Kumarakom è da ottobre a marzo mentre la stagione di punta è settembre e novembre a febbraio. Post monsone è la migliore stagione per il bird watching. La crociera in acque libere è proibita durante i monsoni di punta. Prende solitamente 1-2 giorni per esplorare i luoghi importanti di Kumarakom.
Alappuzha
Costruito nel IX secolo dC, Alleppey, chiamato Alappuzha, si trova ai margini del grande lago Ashtamudi. Con il Mar Arabico ad ovest e un vasto labirinto di laghi, lagune e numerosi fiumi d’acqua dolce che attraversano il fiume, Alappuzha è un quartiere di immensa bellezza naturale.
Relativo alla Venezia d’Oriente da turisti provenienti da tutto il mondo, questo paese di ruscello ospita anche una vasta gamma di animali e uccelli. È sempre stato onorato un luogo unico nella storia marittima di Kerala per la sua vicinanza al mare. Alleppey ha guadagnato fama nel mondo commerciale come il primo fornitore mondiale di coir.
Oggi, Alleppey è emerso come un Centro Turistico Backwater, invitando migliaia di turisti stranieri ogni anno. Alleppey è anche famosa per le sue gare in barca, le vacanze in casa galleggiante, le spiagge, i prodotti marini e l’industria del cocco. Ogni anno, durante l’agosto-settembre, Alleppey si sveglia alla pulsante Nehru Cup SnakeBoat Race, uno sport acquatico unico a Kerala.

Kovalam
Kovalam offre un’eccellente diversità con la spiaggia di Kovalam per tutti i desideri e le occasioni. Tre spiagge a forma di curva, alienate da sbalzi rocciosi, dalla principale attrazione di questo resort costiero

Sostenuta da fondi precipitosi di montaggio e coperti da palme da cocco fertili, le spiagge, soprattutto la parte meridionale della spiaggia del faro. È inoltre allineato con una serie di negozi e baracche che offrono tutti i tipi di servizi; creando un’atmosfera inconfondibile del resort. I negozi di Curio, i commercianti di Kashmiri ei prodotti tibetani, i cambiavalute e gli acquisti di beachwear, tra l’eccedenza di ristoranti e hotel, fanno affari vivi durante la stagione turistica di punta.
Il porto marittimo di Vizhinjam dista circa 3 km e famoso per le sue speciali varietà di pesci, antichi templi indù, grandi chiese e una moschea. Il terminale proposto per Trans Trans Trans a Vizhinjam è anche vicino a Kovalam.
Kovalam è tra i luoghi più famosi in India. Ha ancora un alto rango tra i turisti, che arrivano soprattutto da Europa e Israele. Kovalam sta trovando una nuova implicazione alla luce di diversi saloni ayurvedici e località ricreative e rinascimentali che forniscono una vasta gamma di trattamenti ayurvedici per i turisti.
La spiaggia di Kovalam è ben nota non solo per la sua bellezza, ma anche per i programmi di intrattenimento e gli sport condotti sulla spiaggia. Uno dei divertimenti popolari di Kovalam Beach è quello di godere di un falò in spiaggia con i tuoi amici o parenti. Gli anelli di fuoco e i falò sono generalmente goduti e promossi da turisti locali e stranieri.
Puoi odorare i boschi che bruciano e sentire le grida di gioia da diverse parti della spiaggia di Kovalam la sera. Tutti hanno gli anelli offerti per l’uso gratuito su una base di primo arrivare in primo luogo. La tradizione camp-campana vive da generazione in generazione in questa celebrazione onorata, che riunisce famiglie, amici e colleghi d’affari in un cerchio, raggruppati intorno alle calde fiamme incandescenti per respingere l’aria notturna raffreddata del Mar Arabico. L’atmosfera e la temperatura a Kovalam sono molto buoni con venti morbidi che creano un freddo, soprattutto nelle serate.
La stagione più trafficata in spiaggia va di solito da fine maggio a inizio settembre. I pozzi liberi sono fortemente desiderati durante questo periodo, soprattutto nei fine settimana. Non è insolito che le persone possano rivendicare una fossa nel primo pomeriggio, anche quando si prevede di utilizzarlo più tardi durante il giorno.
La spiaggia di Kovalam è ben nota per il suo bellissimo tramonto. Ogni giorno ci sarà qualcosa di nuovo da raccontare circa il sunsetin Kovalam a causa della sua bellezza. La variazione di colori come il rosso, l’arancio e il giallo nel sole e nel cielo disegnano un nuovo pezzo di maestro opere d’arte nel cielo su ogni nuovo tramonto. La spiaggia di Kovalam con la sua straordinaria bellezza al tramonto ha attirato fotografi in tutto il mondo per catturare la bellezza del sole e del cielo.
Al tramonto, la spiaggia di Kovalam sarà attiva con canzoni, balli e celebrazioni di turisti diversi. Oltre ai turisti, c’erano molti abitanti locali che spesso visitano la spiaggia per passare le serate con la famiglia e gli amici. È anche interessante osservare i pescatori che pescano in mare al tramonto attraverso antichi tradizionali modi.

Dal 1930 Kovalam è stata una notevole spiaggia turistica internazionale. La spiaggia di Kovalam si trova a una distanza di sei chilometri da Thiruvananthapuram, la capitale del Kerala. È anche conosciuto come il “paradiso dell’India meridionale”. La spiaggia di Kovalam si sviluppa ampiamente su quattro chilometri e la sua gloria si diffonde in tutto il mondo. La spiaggia di Kovalam è il mondo famoso in India.

Kochi
Kochi (nome coloniale Cochin) è una città vibrante situata sulla costa sud-occidentale della penisola indiana nello stato mozzafiato e prospero del Kerala, chiamato “God’s OwnCountry”. La sua importanza strategica nel corso dei secoli è sottolineata dal sobriquet Regina del Mar Arabico. Informalmente, Cochin è anche definito come il Gateway per Kerala.
Da tempo immemorabile, gli arabi, britannici, cinesi, olandesi e portoghesi hanno lasciato segni indelebili sulla storia e lo sviluppo di Cochin. Nel corso degli anni, Cochin è emersa come capitale commerciale e industriale di Kerala ed è forse la seconda città più importante sulla costa occidentale dell’India (dopo Mumbai / Bombay). Cochin è fiera del suo porto di classe mondiale e dell’aeroporto internazionale che lo collega a molte grandi città in tutto il mondo.
Tea Plantation Questa bella città balneare è affiancata dai Ghat occidentali ad est e il Mar Arabico ad ovest. La sua vicinanza all’equatore, al mare e alle montagne offre una ricca esperienza di un moderato clima equatoriale.
Strictly speaking, Cochin è una piccola città. Ma Cochin ha superato i suoi limiti originali ed è ora il nome generico dato a gran parte della regione adiacente alla città originale, che ora include Cochin, Fort Kochi, Mattanchery, Ernakulam e molte altre città e villaggi vicini. Cochin è situato nel distretto di Ernakulam nello stato del Kerala. Ernakulam è anche il nome di una città – capitale amministrativa del distretto di Ernakulam – ma, per tutti gli scopi pratici, Ernakulam e Cochin si riferiscono generalmente allo stesso posto.
Kochi è il punto di partenza ideale per esplorare la inimitabile diversità e bellezza del Kerala, classificata nelle tre migliori località turistiche del World Travel & Tourism Council e caratterizzata dai 50 posti più grandi di alifetime di National Geographic Traveler.
Questo sito è un tentativo di catturare la bellezza e il vigore di questa città e fornire la maggior parte delle informazioni possibile alle persone che desiderano conoscere più o visitare Cochin. Questo sito utilizzerà Cochin e Kochi in modo intercambiabile poiché si riferiscono allo stesso posto. Kochi è il nome originale della città, mentre Cochin è il nome coloniale. Una versione più piccola di alcune delle immagini può essere trovata nell’album Cochin o nell’album Kerala. Tutti i collegamenti ipertestuali contrassegnati con una verranno caricati in una nuova finestra del browser. Suggerimenti e commenti su qualsiasi questione rilevante riguardante questo sito o il suo contenuto sono sempre i benvenuti.

Thiruvananthapuram
La città prende il nome dalla parola Thiru-anantha-puram, che significa la città di Anantha o la dimora del sacro Serpente Anantha su cui reclamo Vishnu, conservatore della trinità indù.
Da intorno al 1000 aC Thiruvananthapuram è stata una città antica con tradizioni commerciali. L’aumento del moderno Thiruvananthapuram è iniziato con l’adesione di Marthanda Varma nel 1729 come il fondatore del capoluogo di Travancore. Thiruvananthapuram è stata la capitale di Travancore nel 1745. La città si è sviluppata in un importante centro intellettuale e artistico in questo periodo. L’epoca d’oro nella storia della città era nella metà del XIX secolo sotto il regno di Maharaja Swathi Thirunal e Maharaja Ayilyam Thirunal. Questa era testimone della creazione della prima scuola inglese, dell’Istituto orientale di ricerca, dell’Ospedale generale, della Biblioteca di Osservatorio e Manoscritti e del Collegio Universitario. Anche il primo asilo legale nello Stato è stato avviato nello stesso periodo. Sanskrit College, Ayurveda College, Law College e un secondo grado di università per le donne sono stati avviati da Moolam Thirunal durante questa epoca.
L’inizio del XIX secolo era un’epoca di tremendi cambiamenti politici e sociali della città. L’Assemblea Sree Moolam, fondata nel 1904, è stata il primo consiglio legislativo eletto democraticamente in qualsiasi stato indiano. Non era mai sotto il controllo diretto dell’Impero britannico in qualsiasi momento, ma la città è stata protagonista della lotta di libertà dell’India. Il Congresso Nazionale Indiano ha fatto una presenza molto attiva nella città. Nel 1938 si tenne una riunione del Congresso Nazionale Indiano, presieduto dal Dr. Pattabhi Sitaramaiah
kuIn 1931 Chitra Thirunal Bala Rama Varma ha assunto e ha assistito a progressi su molteplici aspetti. La promulgazione di “proclamazione del tempio” (1936) fu un atto che sottolineava l’emancipazione sociale. Questa era anche la nascita dell’università di Kerala, precedentemente nota come Università di Travancore nel 1937.
Con l’istituzione di Thumba Equatorial Rocket Launching Station (TERLS) nel 1962, Thiruvananthapuram divenne la culla dell’ambizioso programma spaziale indiano. Il primo razzo spaziale indiano è stato sviluppato e lanciato dal centro spaziale Vikram Sarabhai (VSSC), situato alla periferia della città nel 1963. Diversi stabilimenti dell’Istituto indiano di ricerca spaziale (ISRO) sono stati poi stabiliti a Thiruvananthapuram.
Una tappa importante nella storia recente della città è stata l’istituzione di Technopark, primo parco IT dell’India nel 1995. Technopark si è sviluppato nel più grande parco IT in India e terzo in Asia e ospita giganti MNC come Infosys, TCS, Ernst & Young , UST Global ecc; Questo ha collocato Thiruvananthapuram sulla mappa IT dell’India ed è oggi uno dei più promettenti nel paese in termini di competitività e capacità.
Thiruvananthapuram (Trivandrum) è la capitale di Kerala e anche le sedi del distretto trivandrum. È una bella città balneare costruita su sette colline. Si trova sulla costa occidentale dell’India, vicino all’estremo sud della terraferma, che si estende su un totale di 2.192 kmq.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *