Fiera del Festival a Pushkar

Pushkar

Pushkar è una città nel distretto Ajmer nello stato indiano del Rajasthan. Si trova a 14 km a nord-ovest di Ajmer ad un’altitudine media di 510 m. Ed è uno dei cinque sacri dham (luogo di pellegrinaggio) per i devoti devoti. Secondo la teologia indù, lo stagno nei templi di Katas Raj vicino a Choa Saidan Shah nel distretto di Chakwal del Pakistan ha un’associazione teologica con Shiva; fu formato dalle lacrime di Signore Shiva, che si credeva di aver sparso dopo la morte della moglie Sati. La storia narra che quando Sati morì, Shiva pianse così tanto e per tanto tempo, che le sue lacrime crearono due stagni sacri: uno a Pushkara in Ajmer in India e l’altro a Ketaksha, che letteralmente significa piovere gli occhi, in sanscrita. Da questo nome deriva la parola Katas. È spesso chiamato “Tirth Raj” – il re dei luoghi di pellegrinaggio – e negli ultimi anni è diventato una destinazione popolare per i turisti stranieri.

Pushkar è una delle più antiche città esistenti dell’India. Si trova sulla riva del lago di Pushkar. La data della sua origine reale non è nota, ma la leggenda associa Brahma alla sua creazione.

Pushkar ha molti templi. La maggior parte dei templi non sono molto vecchi perché molti templi furono distrutti durante le conquiste musulmane della zona. Successivamente, i templi distrutti furono ricostruiti. Tra i più famosi è il Tempio di Brahma costruito nel XIV secolo aC. Molti templi al Signore Brahma esistono ovunque nel mondo. Altri templi di Brahma includono Bithoor a Uttar Pradesh, India; Khedbrahma a Gujarat, India; villaggio Asotra vicino Balotra città del quartiere Barmer nel Rajasthan; Uttamar Kovil (uno dei Divya Desams) nei pressi di Srirangam, Tamil Nadu; Carambolim vicino a Valpoi in Goa, Tempio Madre di Besakih a Bali, Indonesia; e Prambanan a Yogyakarta, in Indonesia. Il lago di Pushkar ha 52 ghats dove i pellegrini scendono al lago per fare il bagno nelle acque sacre. La fiera di Pushkar (Pushkar Camel Fair) o localmente Pushkar ka Mela è una fiera annuale di cammelli e bestiame a cinque giorni nel villaggio di Pushkar stato del Rajasthan, India. È una delle più grandi fiere del cammello del mondo. Oltre all’acquisto e alla vendita di bestiame, è diventata un’importante attrazione turistica. Competizioni come il

“viaggio phod”, “baffi più lunghi”, e “concorrenza nuziale” sono i disegni principali di questa fiera che attrae migliaia di turisti. Negli ultimi anni la fiera ha anche incluso un incontro di cricket espositivo tra il club locale Pushkar e una squadra di turisti stranieri casuali. L’Imperial Gazetteer of India menziona una presenza di 100.000 pellegrini nei primi anni del 1900.

Migliaia di persone vanno sulle rive del lago di Pushkar dove si svolge la fiera. Gli uomini acquistano e vendono il loro bestiame, che comprende cammelli, mucche, pecore e capre. Le donne vanno alle bancarelle, piene di bracciali, di vestiti, di tessuti e di tessuti. Una corsa di cammelli inizia il festival, con musica, canzoni e mostre da seguire. Tra questi eventi, il più atteso è il test di come il cammello è in grado di portare gli oggetti. Per dimostrare, gli uomini salgono sul gruppo di cammelli uno dopo l’altro.

È celebrato per cinque giorni dal Kartik ekadashi a Kartik Poornima, il giorno della luna piena di Kartik (ottobre-novembre) nel calendario indù. La giornata della luna piena è il giorno principale e il giorno, secondo la leggenda, quando il dio indù Brahma ha generato il lago di Pushkar, così numerose persone nuotano nelle acque sacre del Pushkar …

Tempio di Brahma

Secondo la leggenda, Brahma era in cerca di un posto per Mahayagna e ha trovato questo posto adatto. Dopo un lungo periodo, Brahma è venuto a sapere che un demonio, Vajranash, stava uccidendo persone qui, così il Signore intonava un mantra su un fiore di loto e uccise il demone. Durante questo processo le parti del fiore caddero su tre luoghi che furono poi conosciuti come Jyaistha, Madhya e Kanistha Pushkar. Dopo questo Brahma eseguì una yagna per proteggere questo luogo dai demoni. Il consorte di Brahma, Savitri, era necessario per offrire Ahuti per la yagna, ma non era lì in quel momento, Gayatri, una ragazza di Gurjar, era sposato con brahma e spettacolo yagna. Questo atto ha fatto la prima moglie di Brahma, Savitri, arrabbiato e ha maledetto Brahma dicendo che sarebbe adorato solo nel Pushkar.

Il tempio, che si trova sullo zoccolo elevato, si avvicina attraverso una serie di passaggi in marmo che conducono ad un arco di porta d’ingresso, decorato con baldacchini. L’ingresso dal cancello porta ad un salotto a parete all’aperto (Mandapa) e poi al sanctum sanctorum (Garbhagriha). Il tempio è costruito con lastre di pietra e blocchi, uniti a piombo fuso. Il rosso shikara del tempio e il simbolo di una hamsa (cigno o oca) – il monte di Brahma – sono distinti elementi del tempio. Il shikara è di circa 70 metri di altezza. Il motivo hamsa decorra la porta principale di ingresso. Il pavimento in marmo (nei controlli in bianco e nero) e le pareti all’interno del tempio sono state intarsiate con centinaia di monete d’argento da parte dei devoti (con i loro nomi incisi), come segno di offerta a Brahma. C’è una tartaruga d’argento nel mandap, che viene visualizzato sul pavimento del tempio di fronte al Garbhagriha, che è anche costruito in marmo. Il pavimento in marmo è stato sostituito da tempo a tempo

Il lago di Pushkar o il Pushkar Sarovar si trova nella città di Pushkar nel distretto di Ajmer dello stato del Rajasthan dell’India occidentale. Il lago di Pushkar è un lago sacro degli indù. Le scritture indù lo descrivono come “Tirtha-Raj” – il re dei luoghi di pellegrinaggio legati ad un corpo d’acqua e riferirlo alla mitologia del dio creatore Brahma, il cui tempio più importante si trova a Pushkar. Il lago Pushkar trova notizie sulle monete già nel IV secolo aC.

Lago di Pushkar

Il lago di Pushkar è circondato da 52 ghat di balneazione (una serie di gradini che conducono al lago), dove i pellegrini si muovono in gran numero per prendere un bagno sacro, specialmente intorno a Kartik Poornima (ottobre-novembre), quando si tiene la fiera di Pushkar. Un tuffo nel lago sacro è creduto per purificare i peccati e curare le malattie della pelle. Oltre 500 templi indù sono situati intorno ai laghetti.

Il turismo e la deforestazione nei dintorni hanno pesato pesantemente sul lago, compromettendo la qualità dell’acqua, riducendo i livelli dell’acqua e distruggendo la popolazione dei pesci. Nell’ambito delle misure di conservazione, il governo sta intraprendendo il de-silting, la de-weeding, il trattamento delle acque e l’afforestation, nonché il programma di sensibilizzazione di massa

Ajmer

Ajmer (parlato di questo ascolto acustico)) è una delle principali città dello stato indiano del Rajasthan ed è il centro dell’omonimo distretto Ajmer. Secondo il censimento del 2011, Ajmer ha una popolazione di circa 552.360 nel suo agglomerato urbano e 542.580 nella città. La città si trova a una distanza di 135 km dalla capitale dello stato Jaipur ea 391 km dalla capitale nazionale di Nuova Delhi.

La città fu stabilita da un governante Shakambhari Chahamana (Chauhan), Ajayaraja I o Ajayaraja II, e servì come capitale Chahamana fino al 12 ° secolo aC.

Ajmer è circondato dai monti Aravalli. È un centro di pellegrinaggio per il santuario del Sufi Saint Khwaja Moinuddin Chishti ed è anche la base per visitare Pushkar un’antica città di pellegrinaggio indù, famosa per il tempio di Brahma. Ajmer è stato selezionato come una delle città del patrimonio per il programma HRIDAY – Heritage City Development e Augmentation Yojana del governo dell’India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *